Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Visita dell'Ambasciatore Francesco Azzarello a Rio de Janeiro (30 gennaio-2 febbraio 2022) – Comunicato Stampa

Data:

02/02/2022


Visita dell'Ambasciatore Francesco Azzarello a Rio de Janeiro (30 gennaio-2 febbraio 2022) – Comunicato Stampa

L'Ambasciatore d'Italia a Brasilia, Francesco Azzarello, è stato in visita ufficiale a Rio de Janeiro (30 gennaio-2 febbraio), accompagnato dal Console Generale Paolo Miraglia Del Giudice e dal Presidente della Leonardo SpA in Brasile, Francesco Moliterni, per incontri con Autoritá locali, esponenti della comunità d’affari e culturale fluminense e della collettivitá italiana. L´Ambasciatore ha inoltre visitato il progetto sociale dell’Onlus “Il sorriso dei miei bimbi” nella “comunidade” (favela) della Rocinha di Rio.

Il programma ha avuto inizio con le visite al Consolato Generale, all’Istituto Italiano di Cultura e alla nuova sede dello IED (Istituto Europeo di Design) nell’edificio consolare Casa D’Italia, e con una riunione con i componenti del neo-eletto COMITES di Rio de Janeiro ed Espirito Santo.

Presso la FIRJAN (Federazione delle Industrie di Rio de Janeiro) l´Ambasciatore ha poi discusso con il Vicepresidente Carlos Fernando Gross le opportunità di partenariato economico bilaterale, sottolineando l´importanza strategica dello Stato di Rio de Janeiro per il sistema economico italiano, dimostrato dalla presenza consolidata di circa settanta imprese sul suo territorio, sia multinazionali che PMI, nonché delle opportunità di collaborazione presenti in vari ambiti (cooperazione tecnologica, energie rinnovabili, incluso idrogeno, infrastrutture, farmaceutico e ricerca/sviluppo).
L’Ambasciatore si è poi recato a visitare gli adiacenti uffici della Camera di Commercio italo-brasiliana.

L’incontro con il Presidente della Fundação Getulio Vargas (uno dei principale think thank mondiali), Carlos Ivan Simonsen Leal, ha offerto l’opportunità per esprimere soddisfazione per la proficua collaborazione esistente tra la rete diplomatica italiana e FGV in Brasile e per il sostegno di quest’ultima ai fini del rafforzamento dei partenariati del Sistema Italia con le autorità locali. Il colloquio è stata anche l’occasione per uno scambio di idee circa le tendenze economiche in atto a livello locale e regionale e sulle potenzialità di cooperazione fra Italia e Brasile in vari settori, tra cui hi-tech, difesa e sicurezza, logistica e agricoltura di precisione.

Nel corso poi della visita al Cardinale Don Orani Tempesta, Arcivescovo di Rio de Janeiro, si è fatto stato degli eccellenti rapporti esistenti con il Santuario del Cristo Redentore, testimoniati dalla realizzazione il 16 ottobre scorso della prima “Giornata d’Italia” in occasione del 90^ anniversario del monumento simbolo della città, evento che ha permesso di valorizzare la memoria di Guglielmo Marconi con l'inaugurazione ai piedi della statua di un busto a lui dedicato.

In occasione della visita al Museo Nazionale, distrutto dall’incendio del 2018, si è discusso della cooperazione con l’Italia in vista della ricostituzione della Collezione Archeologica di Teresa Cristina, nel quadro del partenariato giá esistente con il Ministero della Cultura italiano. Il prossimo 14 marzo si celebrerà il bicentenario della nascita dell’Imperatrice Teresa Cristina di Borbone, nata a Napoli.

L’Ambasciatore è stato quindi ricevuto in Municipio dal deputato federale Marcelo Calero, Segretario di Governo di Rio (ed ex-Ministro della Cultura nel Governo Temer), in rappresentanza del Sindaco Paes, impossibilitato a presenziare per impegni politici sopravvenuti poche ore prima della riunione. Nel corso del colloquio sono stati ricordati i legami storici tra l’Italia e Rio de Janeiro, testimoniati anche dalla presenza di una storica comunità di immigrati. E´ stata poi messa in risalto l´importanza della collaborazione in corso con la città di Milano, in particolare, nell'ambito del programma di riqualificazione urbana REMIRIO, che comprende il recupero di un´area di grande importanza storica per la città (la Vila Operaria nel quartiere Cidade Nova). Analogo apprezzamento è stato manifestato per il proficuo partenariato tra Consolato Generale e Municipio nel progetto di riqualificazione della Piazza Italia adiacente al Consolato in procinto di essere concluso nel marzo prossimo in occasione del bicentenario della nascita dell´Imperatrice napoletana Teresa Cristina, che comprenderà anche la collocazione nella piazza da parte del Consolato di un busto in onore dell'Imperatrice.

É stato poi reso omaggio anche al Monumento italiano in memoria di Carlo del Prete, aviatore lucchese protagonista dell´impresa della
prima traversata transatlantica senza scalo dall´Italia al Brasile nel 1928.

L´Ambasciatore è stato successivamente ospite del Governatore dello Stato Claudio Castro, recatosi in visita a Roma nel novembre scorso, insieme alle imprese ENEL X, LEONARDO e TIM, che hanno firmato un Protocollo di Intesa con il Governo dello Stato per l´adozione di progetti di cittá intelligenti, sicure e resilienti nello Stato. È stato concordata altresì la data del 14 febbraio per la cerimonia della posa della prima pietra del maggior teleporto satellitare dell´America Latina a Maricá, ad est dello Stato e di fronte all´area strategica del Pré-Sal, da parte dell´impresa Telespazio. È stata anche espressa soddisfazione per la consegna l’11 febbraio prossimo del primo elicottero AW119 del Gruppo Leonardo alla Polizia Civile dello Stato.

Sono stati poi sottolineati gli eccellenti risultati raggiunti nel settore dell´educazione, grazie all´attivazione nell´anno passato della prima scuola biculturale e bilingue italo-brasiliana dello Stato di Rio, a cui ha fatto seguito, lo scorso novembre, la firma dell´Accordo strategico tra Segreteria all´Educazione dello Stato e Consolato Generale per l´ulteriore divulgazione della lingua, arte e cultura italiana nelle scuole dello Stato, con l´attiva collaborazione dell´Università Federale di Rio.

L’Ambasciatore ha infine confermato al Governatore Castro la piena disponibilità del Sistema Italia a contribuire ai progetti di riqualificazione urbana e protezione del patrimonio culturale e paesaggistico dello Stato, grazie alle nuove tecnologie e sistemi satellitari che vedono le imprese italiane qui attive tra i principali player a livello mondiale.

Nel corso della visita al presidente dell’Assemblea Legislativa (ALERJ), André Ceciliano, l'Ambasciatore Azzarello ha espresso soddisfazione per l´ottimo stato di collaborazione tra Assemblea e Consolato Generale, anche in campo culturale.

L´agenda si è conclusa con la visita al Monumento ai Caduti della FEB (Força Expedicionaria Brasileira) in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale, con la deposizione di una corona di fiori italiana, e al progetto sociale dell´Onlus, fondata da Barbara Olivi, “Il Sorriso dei Bimbi”, attiva da quattordici anni con progetti di educazione infantile e formazione giovanile nella “comunidade” (favela) della Rocinha di Rio, la più grande del Brasile.


436