Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

IL CONSOLATO GENERALE D'ITALIA LANCIA, A RIO DE JANEIRO, IL LIBRO IN COMMEMORAZIONE DEL BICENTENARIO DELL'IMPERATRICE TERESA CRISTINA

Data:

16/03/2022


IL CONSOLATO GENERALE D'ITALIA LANCIA, A RIO DE JANEIRO, IL LIBRO IN COMMEMORAZIONE DEL BICENTENARIO DELL'IMPERATRICE TERESA CRISTINA

“La Città di Teresa”, della scrittrice e illustratrice Ana Maria de Andrade, è dedicato ai bambini. Con un'edizione bilingue, il libro sarà distribuito agli studenti delle scuole pubbliche.

Il Consolato Generale d'Italia a Rio de Janeiro lancia questo mercoledì (16), a Rio e Teresópolis, il libro per bambini "A Cidade de Teresa", della scrittrice e illustratrice Ana Maria de Andrade. Il lancio fa parte di una serie di eventi che celebrano il bicentenario dell'imperatrice Teresa Cristina, nata principessa in Italia e conosciuta come “la madre dei brasiliani”.

Con una narrazione semplice e in rima, il lavoro è rivolto ai bambini delle prime classi della scuola elementare. È stato illustrato con dipinti e incisioni di artisti del XIX secolo, tra cui Eliseu Visconti, Debret, Taunay e Rugendas, nonché fotomontaggi dell'autrice.

Pubblicato dall’Instituto AMA Leitura e sostenuto dal Dipartimento di Cultura di Teresópolis “La Città di Teresa” è il primo libro per bambini pubblicato in Brasile sulla storia dell'Imperatrice. È stato inizialmente pubblicato nel 2020, in formato e-book, sulla base del desiderio dell'autrice di far conoscere la vita della maestà messa a tacere dai libri di storia. Inoltre, la scrittrice è stata motivata anche dal rendersi conto della necessità di offrire alle scuole libri digitali di letteratura per l'infanzia per la preparazione di progetti di lettura durante il periodo della pandemia.

In questa edizione commemorativa del bicentenario di Teresa Cristina lanciata dal Consolato d'Italia, l'opera è stata stampata con testo bilingue - in portoghese e italiano - e sarà distribuita tra gli studenti del sistema scolastico pubblico. In tutto, 10.000 copie saranno donate dal Consolato alle scuole pubbliche di Rio e Teresópolis.

Oltre a raccontare la storia di Teresa Cristina, il libro sottolinea l'importanza dell'Imperatrice per lo sviluppo dell'istruzione, delle arti e della cultura in Brasile, nonché la sua influenza su decisioni importanti durante il Secondo Regno, un periodo in cui le donne non potevano avere una voce attiva o occupare spazi di potere.

A Rio, il libro sarà presentato alle ore 11 presso il Colégio Estadual Rodrigo Otávio Filho, a Vaz Lobo, zona nord della capitale dello stato, che è stata la prima scuola pubblica dello stato ad avere un'istruzione bilingue e biculturale Italia-Brasile.

A Teresópolis, il lancio avrà luogo durante il Sarau Artístico Cultural, presso il Palazzo Teresa Cristina. Durante l'evento sarà consegnata la medaglia Teresa Cristina, un riconoscimento per chi si è distinto nello sviluppo sociale, economico e culturale della città.

“Quest'anno celebriamo il bicentenario della nascita dell'imperatrice napoletana Teresa Cristina, sicuramente una delle personalità che più hanno contribuito non solo alla formazione dell'identità di questo meraviglioso Paese, ma anche al suo sviluppo, grazie alle sue grandi capacità e carattere e qualità intellettuali, dei rapporti culturali, artistici, sociali e politici tra Italia e Brasile”, ha affermato il Console Generale d'Italia a Rio de Janeiro, Paolo Miraglia del Giudice

La scrittrice Ana Maria de Andrade ha detto di aver trascorso mesi a fare ricerche sulla storia di Teresa Cristina per poter raccontare ai bambini la vita dell'imperatrice.

“Raccontare ai bambini la storia del luogo in cui viviamo è conservare la memoria della nostra gente. Conoscere il passato è scoprire le radici e seminare il futuro che sogniamo di raccogliere”, afferma la scrittrice.

In casa o in classe

Oltre all'edizione speciale bilingue, la versione portoghese è disponibile in formato fisico nelle librerie o come e-book scaricabile gratuitamente su www.anamariadeandrade.com. Per i lettori principianti, l'autrice ha reso disponibile la storia in video, con animazione e narrazione sul suo canale YouTube.

Quanto agli insegnanti, “La Città di Teresa” accompagna la Guida dell'Educatore con alcuni suggerimenti per attività da sviluppare dopo la lettura. E per onorare le autorità presenti durante gli eventi commemorativi del 200° anniversario della nascita dell'imperatrice Teresa Cristina, il Consolato Generale d'Italia ha preparato un'edizione di lusso, con formato differenziato e rilegatura cartonata.

Serie di eventi

La presentazione del libro “La Città di Teresa” conclude il programma appositamente preparato dal Consolato per commemorare il bicentenario della nascita dell'imperatrice Teresa Cristina, nata il 14 marzo 1822.

Lunedì (14), al mattino, è stato inaugurato un busto-monumento dell'Imperatrice in Praça Itália, nel centro di Rio. Il luogo, curato dal Consolato, ospitava un tempo un busto in bronzo di Teresa Cristina – l'opera è stata trafugata a gennaio 2019 e mai più recuperata.

Nella sera del Lunedì, inoltre, è stata inaugurata al Palácio Tiradentes, sede storica di Alerj, la mostra “I molteplici volti dell'imperatrice: Teresa Cristina in costruzione”.


448